Testimoni di Geova Online Forum
printprint
Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 2 3 4 5 6 | Pagina successiva

Filippesi 1:21-24;

Ultimo Aggiornamento: 24/04/2017 16.30
Autore
Stampa | Notifica email    
21/06/2013 21.55
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 188
Città: MILANO
Età: 46
Re: Re: Re: Re:


Cari fratelli Barnabino, Aquila e Dispensa grazie per le vostre chiare risposte.

Quindi il passo permettendo più modi di tradurre lascia al traduttore la libertà di decidere il senso del ragionamento dell’apostolo, giusto?

E di conseguenza chi crede in un corpo/anima traduce in modo che la scelta rimanga su vivere o morire.

Ma morire, non per attendere la risurrezione alla Parousia di Cristo ma di essere con lui subito, sottintendendo un’anima immortale.

Questa interpretazione , a mio avviso è permessa perché viene omessa dalle traduzioni CEI e ND ( e a dire il vero da molte altre) la famosa particella “de” (ma) che fa notare che per Paolo vi era una terza opzione in contrapposizione con le due iniziali, ed era quella che desidera veramente, cioè di essere liberato per essere con Cristo.

Esempio TNM: …Sono messo alle strette da queste due cose (vivere o morire) ; ma ciò che desidero è (3 opzione) la liberazione e di essere con Cristo, poiché questo, certo, è molto meglio. Comunque, è più necessario che io rimanga nella carne a motivo di voi.

Se questa particella fosse evidenziata dalle traduzioni , farebbe di conseguenza cambiare il senso dell’opzione “morire”; cioè “morire” non significherebbe ritrovarsi come anima spirituale, perché ciò renderebbe inutile la terza opzione, perché in quanto anima spirituale sarebbe già con Cristo e quindi non ci sarebbe stato motivo contrapporre le prime due scelte 1)vivere 2) morire (ed essere quindi anima immortale in cielo) con la terza possibilità ossia essere liberato per essere con Cristo.

Invece non essendoci quel “ma” si fa in modo che il desiderio di essere liberato per essere con Cristo sia associato alla seconda opzione “morire “ e quindi si fa credere che Paolo si riferisca ad un incontro immediato con Cristo come anima immortale in cielo.

Esempio ND:…perché sono stretto da due lati (vivere o morire) : (morire) avendo il desiderio di partire da questa tenda e di essere con Cristo, il che mi sarebbe di gran lunga migliore, (vivere) ma il rimanere nella carne è più necessario per voi.

Capite perché per me è importante la parola “ma”? A mio avviso è essenziale per capire realmente il senso del versetto e per dimostrare la correttezza della nostra esegesi dei versetti presi in esame.

E’ vero che poi ci sono tutti gli altri passi che dimostrano che Paolo credeva nella futura risurrezione durante la presenza di Cristo e non ad uno stadio intermedio, ma è anche importante far capire alla persona con cui parliamo che se la nostra traduzione rende grammaticalmente il passo in quel modo è perché ci sono le basi per farlo.

Spero di essere stato chiaro e vi ringrazio nuovamente per le vostre spiegazioni. Una buona serata a tutti.


"Lo spirito santo è la forza attiva di Dio"169 pt.24/04/2017 16.07 by I-gua
Ratzinger e la parabola del ricco epulone84 pt.24/04/2017 16.58 by barnabino
Perchè mi suonate il campanello?57 pt.24/04/2017 16.42 by Donnie Darko.74
32a giornata, domenica 23 aprile 2017 ore 15:00: MONZA - Seregnoblog191249 pt.24/04/2017 13.10 by campo_mauro
ATP Masters 1000: MONTECARLOTUTTO TENNIS FORUM45 pt.24/04/2017 15.11 by Bobby realdeal
Concateniamoci con le parole VOasi Forum43 pt.24/04/2017 16.09 by Nemo97
Pagina precedente | 1 2 3 4 5 6 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 16.59. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2017 FFZ srl - www.freeforumzone.com