AVVISO IMPORTANTE - IL FORUM E' AUTOGESTITO DAGLI UTENTI CHE VI PARTECIPANO E COMPLETAMENTE AUTONOMO DAL SITO CHE LO OSPITA E DALL'EMITTENTE TELEVISIVA

Layout grafico realizzato da Amministrazione forum TCS - Risoluzione consigliata 1024X768

Torna alla home page di Telecaprisport


FORUM AUTONOMO ED INDIPENDENTE DA TELECAPRISPORT
La comunità del comitato stabile Tifosi SSCNapoli
Nuova Discussione
Rispondi
 
Vota | Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

SARRI HA FIRMATO CON IL NAPOLI

Ultimo Aggiornamento: 19/03/2017 14.33
12/06/2015 09.25
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 8.017
Registrato il: 22/05/2008
"OMM 'E SUSTANZA"
Re:
El Mocio, 12/06/2015 08:21:

http://www.ilnapolista.it/2015/06/sarri-napoli-ridimensionamento-arrigo-sacchi/

Articolo lucido di Gallo.
Mi sento di aggiungere che più nell'allenatore il presunto ridimensionamento si deve esplicitare nella campagna acquisti.
Il Napoli resta, con qualche aggiusto e senza svendite, una buona squadra che potrebbe lottare per un posto in Champions.


al netto del solito atteggiamento snobista e borghesuccio, è un articolo che inquadra un aspetto sicuramente vero rappresentato dal ridimensionamento delle aspettative.

già solo per questo è una mossa molto furba di De Laurentiis, e dunque molto azzeccata.

lui, quando la gente chiedeva il salto verso i top perché si sentiva ferita dal comportamento del sabbatico è andato a prendere un top.

ora che la gente PRETENDEVA di vincere, fomentata dalle sue dichiarazioni dell'estate scorsa, ha virato verso un progetto che nasce con altri presupposti che sono quelli del ringiovanimento e della sostanza.

non vedo alcun prodromo di ridimensionamento tecnico, è semplicemente un cercare di riportare i tifosi a sperare nel bel gioco e nella passione.

ma sempre ad alti livelli, perché siamo e resteremo lì.

a me sta benissimo tutto questo.


---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
"tutti uniti, spalla a spalla !"
Chi passa di qui??? saluti n. 4Oasi Forum169 pt.23/03/2017 22.33 by possum jenkins
Gioco di associazione di parole Ipercaforum87 pt.23/03/2017 22.40 by camilllo mandrilllo
Bando imminente per i Testimoni di Geova in RussiaTestimoni di Geova Online...42 pt.23/03/2017 11.47 by Scibbolet
12/06/2015 10.06
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 4.672
Registrato il: 29/01/2009
"OMM"
Alessandro Pellegrini, manager di Maurizio Sarri, ha commentato l'arrivo del suo assistito sulla panchina azzurra ai microfoni di Piuenne

" Il Napoli ha preso uno chef stellato che serviva ottime pietanze ad Empoli con ingredienti buoni e adesso che a Napoli gli ingredienti sono ottimi, sono certo che la pietanza sarà migliore. "

Sai Benitez comm se sta magnann o caxx ????

[SM=x2609408]
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/50/14/722609602.jpg[/IMG]




12/06/2015 10.20
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 122
Registrato il: 25/09/2014
"CICINIELL"
C'è un passaggio di Gallo che è più interessante degli altri, ed è quello in cui parla della necessaria vicinanza che De Laurentiis deve mostrare a Sarri.

No, Sarri non è (ancora?) Sacchi, né ha (ancora?) "le spalle larghe" (o la faccia di culo, de gustibus) di Benitez, se il presidente non si prende la responsabilità della sua scelta allontanandosene alla prima difficoltà...beh non ci sono possibilità questo nuovo corso funzioni.

Ma ho fiducia. Del resto sarebbe assurdo prendere un debuttante e non sostenerlo. Volendo fare un esempio, è un po' come assumere un allenatore tra i primi 10 europei e che gioca col 4-2-3-1 e poi non comprargli centrocampisti.
Ah no.
12/06/2015 12.05
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 35.330
Registrato il: 11/04/2007
"O MAST 'E TUTT 'E MAST"
E' diventato ufficialmente l'allenatore del Napoli solo ieri sera, Maurizio Sarri. Appuntamento a Roma, negli uffici della FilmAuro, intorno alle 20, per firmare un contratto che ha avuto una "gestazione" travagliata tra problemi burocratici, analisi legali di clausole e postille varie e persino ripensamenti dell'ultim'ora. Poco dopo le 21.30, ricorda l'edizione odierna di Cronache di Napoli, il tweet del club. Sarri sulla panchina che era stata di Benitez, mai come ora scomoda come il tappeto chiodato di un fachiro. Perchè, appena insediato, l'ex tecnico dell'Empoli si ritrova già sotto esame. Lo ha posto in questa svantaggiosa condizione anzitutto De Laurentiis, tutt'altro che convinto di puntare su di lui al punto da essere pronto a preferirgli in extremis Montella, salvo fare di nuovo dietrofront dinanzi all'ennesimo no dell'ex tecnico viola. Il contratto proposto a Sarri, un anno più opzione sul secondo ed eventualmente sul terzo con ingaggio da 1 milione più bonus, la dice lunga. E anche i paletti imposti dal patron alla composizione dello staff (sì al vice Calzona e al preparatore atletico Sinatti, "congelati" il tattico Martusciello e il collaboratore Simone Bonomi, ex azzurro) vanno nella stessa direzione: Sarri deve far bene subito, altrimenti sarà lui a pagare. Così, il tecnico nato a Napoli ma cresciuto in Toscana si trova dinanzi ad una prospettiva scomoda, quella di dover convincere dall'inizio in un colpo solo la squadra e la piazza. Sono entrambi compiti ardui. In tanti, tra i calciatori azzurri, sono perplessi dalla scelta di De Laurentiis di affidare la squadra ad un allenatore che è alla prima esperienza alla guida di una big e per giunta solo al suo secondo anno di A. Il rischio concreto è che Sarri possa essere snobbato da alcuni a causa del suo scarso pedigree e mal visto da altri, specie quelli che nel suo 4-3-1-2 in teoria non trovano posto. Se a questo si aggiungono i malumori di un gruppo abituato comunque a puntare ai vertici e oggi spiazzato da un così repentino cambio di direzione, il quadro è completo. Non solo: Sarri dovrà poi superare l'esame più difficile in assoluto, quello della città. Giustamente scettici, i tifosi sono allibiti dalle scelte contraddittorie di De Laurentiis. Pur apprezzando quanto Sarri ha fatto ad Empoli, colgono i segnali chiari di un ridimensionamento che inizia dalla panchina e si avvia a toccare anche la squadra e il mercato. Non a caso, il gelo tra la città e De Laurentiis è arrivato a toccare temperature polari, anche se oggi Maurizio Sarri è il solo a camminare sui carboni ardenti. Le sue idee tattiche, che porta avanti da anni e con la stessa convinzione avrebbero bisogno di tempo per essere sviluppate sul campo e di una società in grado di "proteggerlo", difendendo la scelta fatta in panchina con parole chiare sia dinanzi ai giocatori che dinanzi ai supporter. Condizioni che nel Napoli sono irrealizzabili: difficilmente Sarri avrà la squadra già fatta per l'inizio del ritiro, fissato l'11 luglio, e sinora De Laurentiis non solo non ha difeso la scelta di affidarsi a Sarri ma addirittura ha cercato di tornare indietro. Una situazione complicata e potenzialmente esplosiva. Una situazione che rende inquieti i giorni del Napoli e della sua gente che spera in una stagione positiva dopo la delusione della scorsa.
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://www.antoniodecurtis.org/toto_tv_2.gif[/IMG]
12/06/2015 14.20
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 35.333
Registrato il: 11/04/2007
"O MAST 'E TUTT 'E MAST"
Sarri, l'agente: "Era incredulo, vi dico cosa mi ha detto prima della firma"

Alessandro Pellegrini, agente di Maurizio Sarri, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Kiss Kiss: “Sarri corona il suo sogno venendo ad allenare una grande squadra. Il lavoro, la dedizione, il sacrificio, hanno portato a raggiungere Maurizio a questo traguardo. Lui è uno che non lascia niente a caso. Calzona è il vice storico di Sarri, aiuta il mister nelle due fasi di gioco. Il Napoli ha scelto un allenatore di calcio e non un gestore di spogliatoio. Mi ha guardato negli occhi e mi ha detto: “Ma veramente sono io l’allenatore del Napoli?”. Una persona straordinaria. Subito dopo la firma si è preoccupato del ritiro, di Castel Volturno e di altri dettagli”
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://www.antoniodecurtis.org/toto_tv_2.gif[/IMG]
12/06/2015 21.14
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 35.336
Registrato il: 11/04/2007
"O MAST 'E TUTT 'E MAST"
A Marte Sport Live, in diretta su Radio Marte, è intervenuto Pasquale Tina, giornalista della stessa radio. Ecco quanto evidenziato da CalcioNapoli24: “Higuain ha una clausola rescissoria, poco meno di 100 mln di euro, quindi servirà un’offerta importante per portarlo via da Napoli. Presentazione di Sarri? Non so se verrà presentato in Trentino o prima, non so quale sia l’orientamento della società. Bisogna accelerare, entro lunedì verrà ufficializzato lo staff di Sarri. E’ previsto un sopralluogo in Trentino per vedere le strutture del ritiro. Zuniga? Sta bene, credo che se dovesse giocare la Coppa America sarebbe giusto trovargli una sistemazione in modo che si risparmino quei 3.5 mln di euro. Reina? Va solo definita la trattativa, l’altro giorno ne parlò anche Rummenigge. La sua è una scelta di vita, la sua famiglia si è trovata molto bene a Napoli. Sarà lui il primo rinforzo, Sepe farà il secondo con le cessioni di Andujar e Rafael. Staff tecnico di Sarri? Ci sarà Calzona, Sinatti e Martusciello. Manca il preparatore dei portieri. Iezzo? Non ci sono conferme in merito. Simone Bonomi? Ha il contratto in scadenza con l’Empoli”.
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://www.antoniodecurtis.org/toto_tv_2.gif[/IMG]
12/06/2015 23.26
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 18.830
Registrato il: 30/10/2006
"PRUFESSOR 'E CUNCERTINO"
Re:
peppino de filippo, 12/06/2015 21:14:

A Marte Sport Live, in diretta su Radio Marte, è intervenuto Pasquale Tina, giornalista della stessa radio. Ecco quanto evidenziato da CalcioNapoli24: “Higuain ha una clausola rescissoria, poco meno di 100 mln di euro, quindi servirà un’offerta importante per portarlo via da Napoli. Presentazione di Sarri? Non so se verrà presentato in Trentino o prima, non so quale sia l’orientamento della società. Bisogna accelerare, entro lunedì verrà ufficializzato lo staff di Sarri. E’ previsto un sopralluogo in Trentino per vedere le strutture del ritiro. Zuniga? Sta bene, credo che se dovesse giocare la Coppa America sarebbe giusto trovargli una sistemazione in modo che si risparmino quei 3.5 mln di euro. Reina? Va solo definita la trattativa, l’altro giorno ne parlò anche Rummenigge. La sua è una scelta di vita, la sua famiglia si è trovata molto bene a Napoli. Sarà lui il primo rinforzo, Sepe farà il secondo con le cessioni di Andujar e Rafael. Staff tecnico di Sarri? Ci sarà Calzona, Sinatti e Martusciello. Manca il preparatore dei portieri. Iezzo? Non ci sono conferme in merito. Simone Bonomi? Ha il contratto in scadenza con l’Empoli”.





perchè tutti continuano a ragionare come se Zuniga fosse da mollare



perchè non c'è uno A PARTE ME che non vedo l'ora di ritrovarlo in forma... in azzurro

[SM=x351032]
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://i44.tinypic.com/2dm6qvq.jpg[/IMG]..Il GURU
12/06/2015 23.36
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.935
Registrato il: 08/08/2007
"FRIARIELL"
Mauri' era da un bel po d tempo ch nn ero tanto d'accordo cn te. Zuzu deve essere un punto fermo del napoli d sarri....
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
"A casa mia, l'unica cosa bianconera sta in fondo a sinistra"
13/06/2015 08.17
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 10.619
Registrato il: 17/11/2008
"SOTTOPANZA"
Sono due anni che praticamente non gioca, salvo poi vederlo bello pimpante per le coppe.
Non so cosa pensare, ma non lo riterrei incedibile soprattutto se è un fatto fisico e per l'alto ingaggio.
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Mocio cane!!!!!!!!
13/06/2015 09.08
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 4.674
Registrato il: 29/01/2009
"OMM"
Re:
El Mocio, 12/06/2015 08:21:

http://www.ilnapolista.it/2015/06/sarri-napoli-ridimensionamento-arrigo-sacchi/

Articolo lucido di Gallo.
Mi sento di aggiungere che più nell'allenatore il presunto ridimensionamento si deve esplicitare nella campagna acquisti.
Il Napoli resta, con qualche aggiusto e senza svendite, una buona squadra che potrebbe lottare per un posto in Champions.

Ho letto solo ora l'articlo di Gallo.

Personalmente mi è sembrata piu lucida questa risposta:

Il Napulegno
Il Napolista sposa l’austerity di De Laurentiis. Perché la colpa è sempre dei napoletani.

Il Napolista è un aureliano di ferro. Il culto rafaelita sbandierato per due anni era una foglia di fico. Dietro l’esaltazione di Benitez e dell’internazionalizzazione, non c’era altro che l’italica difesa del padrone della baracca. Si può dire finalmente senza timore di smentite, dopo l’editoriale di Massimiliano Gallo “Sarri è un benefico ridimensionamento: Napoli non è pronta per l’alta quota”. La tesi è tanto inconcludente quanto abusata. La solita solfa di una Napoli plebea, sempre indegna degli sforzi di chi vuole finalmente condurla nella modernità. «Un villaggio di primitivi che ha paura della civiltà», scrive esattamente così Gallo. Parole che fanno sorridere chi all’estero ci va regolarmente. Chi ci vive o ci ha vissuto davvero. Toccando con mano quanto Napoli sia in sé un brand internazionale nella percezione comune del mondo.

Così, senza pudore alcuno, dall’europeizzazione che non avremmo meritato, si passa all’elogio della nazionalizzazione al ribasso. La giusta punizione che De Laurentiis impartisce al popolo ingrato. La forca, dopo la festa e la farina distribuite evidentemente solo nei salotti buoni della città. Non riuscirei a rintracciare tracce più evidenti di quel paternalismo borbonico e poi dell’Italia Spa, di cui sono intrise le presunte classi dirigenti napoletane.

Ma il pezzo di Gallo merita risposte lucide e puntuali, più che la polemica ideologica. Parto perciò da un’affermazione altrettanto secca: De Laurentiis non è la modernità, ma il capitalismo rapace del massimo ricavo col minimo investimento. La sua internazionalizzazione è Alberto Sordi che fa l’americano a Roma. Il diniego di fronte alla richiesta di crescita strutturale, che Rafa Benitez aveva posto come condizione della sua permanenza, è la vera causa della fuga dello spagnolo. Diventato un separato in casa dalla sciagurata notte di Bilbao, quando il riciclato Britos invece di coprire la sua porzione di campo, abbraccia Maggio al centro dell’area e permette all’Athletic di pareggiare. Quando Rafael, promosso primo portiere secondo la logica dell’azzardo e del risparmio, esce a farfalle e permette ai baschi di portarsi in vantaggio. Quando il centrocampo dell’altro riciclato Gargano e dell’evanescente Jorginho cola a picco davanti alla furia agonistica degli avversari.

Oltre all’inesistenza dello sbandierato progetto, la causa del disastro del Napoli va ricercata proprio in quel mercato dell’estate 2014 condotto con l’esclusiva finalità del tornaconto economico. La cessione di Fernandez, che non era un fulmine di guerra ma aveva raggiunto comunque un discreto standard di rendimento, in cambio dell’ennesima plusvalenza, è esemplificativa più di ogni costrutto teorico. Chiunque non lo dica, e provi a spostare l’attenzione sul lombrosiano deficit culturale della città, è complice. Prezzolato in una qualunque forma o no che sia, è connivente. Come connivente è stato lo stesso Benitez che da quel momento ha iniziato a guardarsi intorno, provando a non concludere la sua seconda avventura italiana con il bis delle dimissioni.

«Ci eravamo montati la testa. Succede a chi ha sempre frequentato luoghi considerati modesti e improvvisamente si ritrova catapultato in una serata di gala». E qui Gallo si supera, inventando di sana pianta una narrazione surreale. Il Napoli di Mazzarri veniva da quattro qualificazioni europee di fila, di cui due in Champions League. Da un secondo posto che è il risultato più alto raggiunto dal club dopo la sua rinascita. Sono questi i luoghi modesti ai quali eravamo abituati, oppure sono quei risultati che ci hanno portato fra i primi venti club nel ranking continentale? Bizzarro poi che Gallo li includa d’ufficio fra i meriti dell’ultimo biennio, omettendo che si calcolano invece su un periodo di cinque anni. Perciò, se dopo Mazzarri ingaggi un tecnico pluridecorato e noto per il suo integralismo tattico, logica vuole che il club intraprenda davvero quel percorso di crescita ulteriore per stabilizzarsi fra le grandi d’Europa. Infatti, Benitez era stato chiaro fin dal suo primo giorno a Napoli. Per vincere stabilmente c’è bisogno di giocatori adeguati alle ambizioni, di strutture, di un centro sportivo, di giovanili, di uno staff dirigenziale e tecnico di qualità: cosa è stato fatto in questa direzione nei due anni appena trascorsi?

Nulla, nel senso più letterale del termine. Ci si allena a Castelvolturno, utilizzando gratuitamente una struttura che senza il Napoli sarebbe fallita, nel bel mezzo di uno dei territori più degradati d’Italia. I giocatori fanno colazione al bar di una stazione di servizio. I trecentomila euro (a fronte dei sei milioni della Juve, dei cinque di Milan, Roma e Inter) spesi annualmente per le giovanili, fanno sì che gli osservatori del Napoli siano sconosciuti nelle scuole calcio della stessa Campania. Dove impazzano invece non solo quelli delle grandi del nord, ma anche quelli della Roma, dell’Empoli, del Varese, del Carpi, della Sampdoria. Questo a Benitez è apparso chiaro dopo l’abbaglio della prima stagione, quando la cessione di Cavani ha permesso l’ingaggio di Higuain e degli spagnoli. Una squadra che aveva delle falle e dei limiti, ma che nel complesso costituiva una buona base di partenza per avviare un ciclo.

Invece si riparte da Sarri e il Napolista dice che è cosa buona e giusta. «È l’effetto benefico del ridimensionamento. Sparisce l’ansia. Il Napoli si proietta in una dimensione a noi più consona. Non c’è più il terrore di poter vincere», scrive ancora Gallo. La dimensione a noi più consona è quindi quella della provinciale di lusso. Dove può fare bene un allenatore che ha allenato solo in provincia, ma che attenzione: può fare bene esclusivamente se l’ambiente non gli mette pressione. Avete capito? Soltanto se i lazzari napoletani si rendono conto che una semifinale di Europa League, raggiunta senza troppe autocelebrazioni anche dalla Fiorentina, rappresenta quella vertigine alla quale non ci dobbiamo abituare. Si riparte da Giuntoli perché – e qui Gallo fa il capolavoro – «Bisogna comunque riconoscere che il presidente non ha mai fatto mistero di voler fare del Napoli una fucina di campioni. E Giuntoli sembra davvero l’uomo giusto, anche per dar vita a un settore giovanile degno di questo nome».

Allora facciamo così: a Sarri e a Giuntoli faccio i miei migliori auguri da buon tifoso del Napoli, perché non è certo a loro che sono addebitabili le responsabilità che ho elencato in questo pezzo. Però il caro Gallo mi porta a vedere dove si allenano i ragazzini del Napoli, a undici anni dalla rinascita del club e delle promesse di scugnizzeria; e io lo porto non al Barcellona, al Real, al Chelsea o all’Arsenal, sarebbe troppo facile, ma alla West Ham Academy e alla cantera dell’Athletic Bilbao. Club che hanno entrambi un fatturato inferiore a quello del Napoli, ma hanno strutture d’eccellenza che sfornano continuamente nuovi talenti. Gallo dice che con Giuntoli siamo sulla buona strada? Bene, vorrà dire che stiamo assistendo a un nuovo miracolo del presidente che ha assoldato l’ennesimo uomo uno e trino: direttore sportivo, responsabile delle giovanili e uomo che scoverà i campioni di domani in giro per il mondo. Sempre che i lazzari napoletani glielo permettano, si intende. Infine sorge spontanea una domanda finale: ma Gallo all’estero ci sarà mai stato?





---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/50/14/722609602.jpg[/IMG]




13/06/2015 09.29
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 10.620
Registrato il: 17/11/2008
"SOTTOPANZA"
Anche questa ottima disamina.
De Laurentiis non può infatti essere esente da colpe e rappresenterà, ora e sempre e nel bene come nel male, il nostro reale limite.
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Mocio cane!!!!!!!!
13/06/2015 09.53
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 18.831
Registrato il: 30/10/2006
"PRUFESSOR 'E CUNCERTINO"
Quante puttanate

Chi è stu strunzill
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://i44.tinypic.com/2dm6qvq.jpg[/IMG]..Il GURU
13/06/2015 09.59
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 4.676
Registrato il: 29/01/2009
"OMM"
Re:
mblu6, 13/06/2015 09:53:

Quante puttanate

Chi è stu strunzill

ehhh, va bè

Puttanate per puttanate, ò strunzill è cchiù sfaccimm.

[SM=x351033]



---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

[IMG]http://im5.freeforumzone.it/up/50/14/722609602.jpg[/IMG]




13/06/2015 10.03
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 10.621
Registrato il: 17/11/2008
"SOTTOPANZA"
E' una visuale diversa dello stesso problema.
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Mocio cane!!!!!!!!
13/06/2015 12.36
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 35.338
Registrato il: 11/04/2007
"O MAST 'E TUTT 'E MAST"
Maurizio Sarri questa mattina visiterà il centro tecnico di Castelvolturno, l'allenatore per la prima volta metterà piede nel quartier generale azzurro. Sarri in compagnia di alcuni membri del suo staff presterà particolare attenzione alle strutture del centro tecnico del Napoli, nei prossimi giorni invece sarà a Dimaro per visionare la sede del ritiro partenopeo. Sarri è entusiasta del suo nuovo incarico, tanto da aver rinunciato quasi completamente alle proprie vacanze estive (staccherà solo per qualche giorno), il mister è già a lavoro ed è fiducioso nella rosa che gli metterà a disposizione De Laurentiis. "Il Napoli fortissimo già lo è", avrebbe confessato ad alcuni suoi amici ed a De Laurentiis in persona.
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://www.antoniodecurtis.org/toto_tv_2.gif[/IMG]
16/06/2015 13.45
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 35.350
Registrato il: 11/04/2007
"O MAST 'E TUTT 'E MAST"
Decisione di Maurizio Sarri, il Napoli rimarrà a Dimaro, in Val di Sole in Trentino, per ben 20 giorni, sarà un ritiro lunghissimo. Come riferisce il quotidiano Il Roma il nuovo allenatore ha chiesto e ottenuto dal presidente De Laurentiis di prolungare il ritiro di cinque giorni. Non si tornerà a casa il 26 luglio, ma il 31. Le date iniziali erano 11-26 luglio, ora diventate 11-31 luglio. In più ci sarà un'altra amichevole, in programma il 30. Una richiesta precisa del nuovo allenatore, che vuole mandare un segnale anche ai giocatori: lavorare col massimo della concentrazione tra le montagne, per ritrovare la compattezza di gruppo soprattutto sul campo.
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://www.antoniodecurtis.org/toto_tv_2.gif[/IMG]
16/06/2015 17.15
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 18.848
Registrato il: 30/10/2006
"PRUFESSOR 'E CUNCERTINO"
Re:
peppino de filippo, 16/06/2015 13:45:

Decisione di Maurizio Sarri, il Napoli rimarrà a Dimaro, in Val di Sole in Trentino, per ben 20 giorni, sarà un ritiro lunghissimo. Come riferisce il quotidiano Il Roma il nuovo allenatore ha chiesto e ottenuto dal presidente De Laurentiis di prolungare il ritiro di cinque giorni. Non si tornerà a casa il 26 luglio, ma il 31. Le date iniziali erano 11-26 luglio, ora diventate 11-31 luglio. In più ci sarà un'altra amichevole, in programma il 30. Una richiesta precisa del nuovo allenatore, che vuole mandare un segnale anche ai giocatori: lavorare col massimo della concentrazione tra le montagne, per ritrovare la compattezza di gruppo soprattutto sul campo.




[SM=x351023] [SM=x351023] [SM=x351023]


se ripenso a quella grandissima chiavica ammuffita del chiattone.. lo scorso anno solo 11 giorni di ritiro, per farsi le fotografie e far dire puttanate a [SM=x1693112]

ritiro più corto della storia della sscn.. perchè doveva andare a mantenere la pucchiacca di qualla bucchina della moglie a liverpool









ALMENO SIAMO TORNATI AL CALCIO VERO
W SARRI... PURE SE RETROCEDIAMO
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://i44.tinypic.com/2dm6qvq.jpg[/IMG]..Il GURU
16/06/2015 17.56
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 35.351
Registrato il: 11/04/2007
"O MAST 'E TUTT 'E MAST"
Il giornalista del quotidiano Il Roma, Salvatore Caiazza, ha riulasciato alcune dichiarazioni nel corso di Marte Sport Live, trasmmissione in onda sulle frequenze di Radio Marte soffermandosi, tra le altre cose, sul momento del club partenopeo. "Con Sarri cambierà completamente il modo di lavorare. I calciatori dovranno dire addio alle vacanze "beniteziane". Gli allenamenti saranno più duri, si tornerà al vecchio stile di ritiro, così come è accaduto con i vari Reja e Mazzarri".
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://www.antoniodecurtis.org/toto_tv_2.gif[/IMG]
18/06/2015 22.57
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 35.369
Registrato il: 11/04/2007
"O MAST 'E TUTT 'E MAST"
Il noto operatore di mercato, Carmine Tascone, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso di Marte Sport Live, trasmissione in onda sulle frequenze dell'emittente Radio Marte. "Sarri è il tecnico giusto. Fa giocare bene le sue squadre e ha fatto la giusta gavetta. Credo che farà meglio di Benitez anche perchè non è che ci voglia tanto". Quanto al mercato Tascone non ha dubbi sul calciatore da prendere: "Allan a Napoli farebbe benissimo. Fossi in De Laurentiis lo porterei anche domani in azzurro".
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://www.antoniodecurtis.org/toto_tv_2.gif[/IMG]
19/06/2015 22.52
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 35.375
Registrato il: 11/04/2007
"O MAST 'E TUTT 'E MAST"
Il tecnico del Napoli Maurizio Sarri ha ritirato un premio questa sera a Milano Marittima a margine della manifestazione del Carlino d'oro, dove è stato premiato da Arrigo Sacchi come miglior tecnico dell'anno e ha rilasciato alcune dichiarazioni: "Sono felice di essere il nuovo allenatore del Napoli. Sono nato a Napoli in maniera casuale da due genitori toscani. Da piccolo, nella mia ingenuità, credevo che ognuno dovesse tifare per la squadra della città dove era nato. Ero l'unico che in tutta la scuola elementare tifava per il Napoli. Sono felice di ricevere questo premio dalle mani di un maestro come Sacchi, per tutto l'entusiasmo che ho nel fare questo mestiere. Faccio anche fatica a chiamarlo mestiere, perchè per me è una vera passione e come ho già detto è una cosa che farei anche gratis la sera dopo cena". Il tecnico ha poi incassato i complimenti di Sacchi: "Le sue squadre giocano sempre un gran calcio".
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://www.antoniodecurtis.org/toto_tv_2.gif[/IMG]
26/06/2015 13.38
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 35.404
Registrato il: 11/04/2007
"O MAST 'E TUTT 'E MAST"
[SM=g2290652]
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://www.antoniodecurtis.org/toto_tv_2.gif[/IMG]
30/06/2015 10.36
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 7.777
Registrato il: 10/06/2008
[IMG]http://i58.tinypic.com/a0fpg3.png[/IMG]
"OMM 'E SUSTANZA"
Re:
peppino de filippo, 16/06/2015 13:45:

Decisione di Maurizio Sarri, il Napoli rimarrà a Dimaro, in Val di Sole in Trentino, per ben 20 giorni, sarà un ritiro lunghissimo. Come riferisce il quotidiano Il Roma il nuovo allenatore ha chiesto e ottenuto dal presidente De Laurentiis di prolungare il ritiro di cinque giorni. Non si tornerà a casa il 26 luglio, ma il 31. Le date iniziali erano 11-26 luglio, ora diventate 11-31 luglio. In più ci sarà un'altra amichevole, in programma il 30. Una richiesta precisa del nuovo allenatore, che vuole mandare un segnale anche ai giocatori: lavorare col massimo della concentrazione tra le montagne, per ritrovare la compattezza di gruppo soprattutto sul campo.




Il Napoli comunica che in seguito all’impossibilita’ di utilizzare lo stadio San Paolo nel mese di agosto, al fine di poter organizzare al meglio una serie di amichevoli, e’ costretto suo malgrado a rimodulare gli ultimi giorni del ritiro di Dimaro, che si concludera’ il 29 luglio anziche’ il 31 luglio come previsto.

L’ultima amichevole si giochera’ il 29 alle ore 19 (orario da confermare).
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
30/06/2015 16.58
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 35.418
Registrato il: 11/04/2007
"O MAST 'E TUTT 'E MAST"
Sarri, la scelta di andare a Napoli


---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://www.antoniodecurtis.org/toto_tv_2.gif[/IMG]
02/07/2015 12.45
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 35.426
Registrato il: 11/04/2007
"O MAST 'E TUTT 'E MAST"
Maurizio Sarri ha un grande desiderio di mercato, secondo quanto riferisce il Corriere del Mezzogiorno, il tecnico ritiene Sapornara perfetto per il suo schema tanto da richiederlo con insistenza al presidente De Laurentiis. Il club azzurro sarebbe pronto quindi a tornare alla carica con l'Empoli per il trequartista pupillo dell'allenatore.
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://www.antoniodecurtis.org/toto_tv_2.gif[/IMG]
06/07/2015 11.41
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 35.441
Registrato il: 11/04/2007
"O MAST 'E TUTT 'E MAST"
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://www.antoniodecurtis.org/toto_tv_2.gif[/IMG]
06/07/2015 11.43
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 35.442
Registrato il: 11/04/2007
"O MAST 'E TUTT 'E MAST"
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://www.antoniodecurtis.org/toto_tv_2.gif[/IMG]
06/07/2015 17.14
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 35.443
Registrato il: 11/04/2007
"O MAST 'E TUTT 'E MAST"
L'avvocato Alessandro Pellegrini, procuratore di Maurizio Sarri, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso di Radio Goal, trasmissione in onda sulle frequenze di Kiss Kiss Napoli. "Higuain è l'attaccante più forte che c'è in Europa, nessun allenatore penserebbe di cederlo. Il Pipita è un pezzo pregiato, credo che solo tre o quattro top club possano permetterselo. Le piste si contano sulle dita di una sola mano. I progetti vengono fatti sulla base del materiale a disposizione, e il Napoli non è l'Empoli: qui la rosa è già pronta, non ci sono tanti giovani da rodare. In queste ore Sarri sta scegliendo casa, probabilmente rimarrà vicino al centro sportivo di Casel Volturno perchè vivere in città significherebbe perdere un paio di ore al giorno per il viaggio d'andata e quello di ritorno".
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://www.antoniodecurtis.org/toto_tv_2.gif[/IMG]
17/07/2015 12.35
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 35.471
Registrato il: 11/04/2007
"O MAST 'E TUTT 'E MAST"
[SM=g2290652] [SM=g2290652]
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://www.antoniodecurtis.org/toto_tv_2.gif[/IMG]
27/07/2015 21.56
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 35.512
Registrato il: 11/04/2007
"O MAST 'E TUTT 'E MAST"
Il Napoli incontrerà il Sassuolo in trasferta nella prima giornata del campionato di Serie A 2015/16. Gli azzurri debutteranno al San Paolo nella seconda giornata contro la Sampdoria. Tra settembre ed ottobre il Napoli giocherà ben tre big match: alla quarta giornata contro la Lazio al San Paolo, alla sesta giornata contro la Juve sempre a Fuorigrotta, mentre nel primo week end di ottobre ci sarà la sfida col Milan a San Siro. Contro l'altra milanese, l'Inter, gli azzurri giocheranno nella 14esima giornata al San Paolo il 29 novembre, e sempre in casa il Napoli affronterà la Roma nella 16esima a metà dicembre. Il girone di andata si chiuderà con Frosinone-Napoli. Questo il commento al sorteggio del tecnico Maurizio Sarri: "E' un avvio tutto sommato difficile in considerazione del valore delle avversarie che affronteremo nelle prime 8 giornate. Non sarà semplice perchè va anche valutato che noi saremo ancora in fase di rodaggio. E' un piacere per me tornare ad Empoli subito alla terza giornata".
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://www.antoniodecurtis.org/toto_tv_2.gif[/IMG]
29/07/2015 13.15
 
Email
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 35.516
Registrato il: 11/04/2007
"O MAST 'E TUTT 'E MAST"
Ultimo giorno di ritiro a Dimaro per il Napoli, il tecnico azzurro Maurizio Sarri, ha parlato in conferenza stampa. Tanti gli argomenti trattati dal mister partenopeo. "Il ritiro è andato bene, sono abbastanza soddisfatto del lavoro, mi è piaciuto moltissimo l'approccio della squadra con lo staff. Negli ultimi 2-3 giorni c'è stata molta stanchezza, ma è normale in questo momento. I ragazzi hanno avuto il giusto impatto con il mio lavoro, pensavo fosse meno umile ed invece il gruppo s'è messo a disposizione. Higuain? E' un ragazzo profondo ed umile, un vero fuoriclasse. Può crescere ancora molto. Può farci vincere una partita d'alto livello. E' una risorsa aggiunta. Da qualsiasi lato guardo questo giocatore vedo solo una risorsa per noi. Può definitivamente esplodere. Cosa mi attendo dal mercato? Io non ho fatto i nomi ma ho indicato solo caratteristiche. La squadra deve crescere in personalità, mentalità e l'ho detto anche a loro. Venendo da una provinciale ho visto molte squadre entrare in campo presuntuose contro l'Empoli. Solo una è entrata con uno sguardo diverso, la Juventus, quindi non è un discorso solo tecnico e tattico, ma di testa. Nel sottopassaggio i bianconeri gridavano sotto il tunnel prima di entrare per caricarsi, questo si tramuta poi in punti. Allan? Si tratta di un giocatore dinamico che unisce qualità e tecnica e garantisce equilibrio. Insigne? Insigne è talento puro. Nel nuovo ruolo è positivo anche il suo approccio alla fase difensiva. Callejon? In questi giorni ha lavorato benissimo. S'è innamorato di questo nuovo ruolo ed è un giocatore fondamentale per noi. Sono contentissimo di lui, poi s'è sciolto anche nel rapporto con noi e l'ho visto sorridere anche se ha un carattere che lo porta a non sorridere molto. Vorrei rimanesse e lui mi sembra voler rimanere, a queste condizioni è un giocatore importantissimo. Hamsik? Ha fatto 25 minuti alla grande contro il Feralpi, ha fatto intravedere cose importante, poi è calato un pò. Dispiace per questi piccoli problemi, ma non sono gravi anche se gli hanno impedito di fare un pò di sedute. Come mi sono trovato a Dimaro? Molto bene, le strutture sono buone anche se avere un secondo campo, lavorando spesso a reparti, sarebbe importante avere un altro campo o almeno un altro spazio a disposizione. Chiriches? Lo conosco pochissimo, lo vidi in mezza partita e mi sembrò di discrete qualità fisiche, ma non ho una impressione chiara, ma se l'hanno scelto.... In Europa proporremo il nostro gioco e la nostra idea di calcio: avremo un'identità di squadra precisa. Il presidente De Laurentiis è una persona di intelligenza e personalità. Se mi dispiacerebbe perdere Ghoulam? In quel ruolo c'è solo lui, Strinic è fuori ed ho chiesto un minutaggio maggiore a lui. E' relativamente ancora giovane, ha qualità e margini di crescita enormi in fase difensiva. Se parte mi dispiace, si può fare affidament0 su di lui e può diventare un giocatore d'alto livello".
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[IMG]http://www.antoniodecurtis.org/toto_tv_2.gif[/IMG]
Nuova Discussione
Rispondi

- Per segnalazioni, abusi o per aprire nuove sezioni Forum -
webmaster@telecaprisport.it



Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 23.09. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2017 FFZ srl - www.freeforumzone.com