blog1912
printprintFacebook
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Facebook  

Hockey Roller Club Monza

Ultimo Aggiornamento: 21/03/2017 14.18
Autore
Stampa | Notifica email    
OFFLINE
Post: 1.106
Città: MILANO
Età: 51
Sesso: Maschile
18/01/2017 18.48

Apro questa discussione per gli appassionati di questo sport storico della nostra città.
Molti tifosi che seguono il 1912 sono anche seguaci dell'HRC chi non lo è non posti.
Associazione ClubStelle Cadenticlub02/03/2017 20.34 by sberla123
26a giornata, domenica 5 marzo 2017 ore 14:30: MONZA - Olginatesemonza13/03/2017 10.22 by TifosodaBG
Sport Club Nissa 1962 - LICATALICATA CALCIO 1931club05/03/2017 23.13 by licatisi sugnu
OFFLINE
Post: 3.739
Città: MILANO
Età: 41
Sesso: Maschile
19/01/2017 17.51

Saranno almeno due decenni che non assisto ad una partita di hockey su pista dal vivo ... Un po' me ne vergogno ma non si può arrivare dappertutto. Qualcuno mi aggiorna sulla situazione odierna? Seguo un po' le notizie tramite whatsapp e tramite quello che viene postato dal buon VJK ma se qualcuno mi facesse un riassunto della situazione attuale mi farebbe un piacere.

Detto questo, conosco poco la dirigenza dell'hockey ma per quel poco che possa conoscerla mi pare gente piena di passione, questo certamente, ma anche molto capace. Impressione da esterno, ovviamente.
OFFLINE
Post: 1.106
Città: MILANO
Età: 51
Sesso: Maschile
19/01/2017 19.12

Re:
TifosodaBG, 19/01/2017 17.51:

Saranno almeno due decenni che non assisto ad una partita di hockey su pista dal vivo ... Un po' me ne vergogno ma non si può arrivare dappertutto. Qualcuno mi aggiorna sulla situazione odierna? Seguo un po' le notizie tramite whatsapp e tramite quello che viene postato dal buon VJK ma se qualcuno mi facesse un riassunto della situazione attuale mi farebbe un piacere.

Detto questo, conosco poco la dirigenza dell'hockey ma per quel poco che possa conoscerla mi pare gente piena di passione, questo certamente, ma anche molto capace. Impressione da esterno, ovviamente.



La Dirigenza unisce la passione ad un grado di competenza elevatissimo... Franco Girardelli ed il Mister Tommaso Colomaria sono due santa santorum dell'Hockey a rotelle mondiale.
La classifica ci vede stabili in 6 posizione ampiamente in zona play off per il titolo di campione d'Italia e qualificati per la final eight di coppa Italia.
Peccato per l'emilazione appena patita ai rigori agli 8° di finale di coppa CERS (la coppa Uefa dell'Hockey).
La squadra è molto giovane con grandi margini di miglioramento.
Unita nota dolente l'assenza a Monza diun palazzetto che costringe l'HRC a giocare al Palarovagnati di Biassono altrimenti ci sarebbero tutti i presupposti per rinverdire i fasti di quando Monza aveva 2 squadre in A in lotta per lo scudetto.
Noi del Monza Club abbiamo ricominciato a seguirli oltre 3 anni fa quando eravamo in B e sono state due promozioni consecutive ed il raggiungimento (la scorsa stagione) dei play off dove siamo stati eliminati dal Forte di Marmi poi laureatosi campione d'Italia.
I giocatori dimaggior spicco sono l'terno portiere Juan Oviedo, gia campione del mondo con l'argentina, la stecca d'oro dello scorso campionato (capocannoniere) Lucas Martinez ed il giovanissimo talento e nazionale Francesco Checco Compagno.
La Squadra vede in rosa ben 3 argentini (Oviedo e i due fratelli Martinez) ed ha un grinta ed una passione tutta sud Americana.
Lo sport, che fino a 3 anni fa non conoscevo, è altamente spettacolare specie visto dal vivo dove il contatto con i giocatori praticamente "fisico" (tipo io e te nell'episodio di "Loris a giro").
[Modificato da sor guido 19/01/2017 19.14]
OFFLINE
Post: 26
Città: ABBADIA LARIANA
Età: 24
Sesso: Maschile
20/01/2017 12.17

Secondo me quello del palazzetto è un falso problema.
Premetto che negli anni 80 ero anch'io un pasionario della costruzione del palasport, ma trent'anni dopo lo scenario è un tantino cambiato.
Siamo diventati (finalmente) capoluogo di provincia: nell'ottica di una "grande Monza", si dovrebbe avere il coraggio di uscire un attimino dalle mura cittadine e ragionare su scala provinciale: anzitutto non vedo perchè debba essere necessario spendere milioni per costruire un nuovo palasport (dove poi? A Monza città il suolo è stato consumato per intero, salvo il parco - intoccabile - e - per il momento - la Cascinazza) quando appena fuori città ce n'è già uno disponibile bell'e che pronto, poi il fatto di giocare in un Comune limitrofo nulla toglie alla Monzesità della nostra squadra; infine il n. di spettatori assolutamente non giustificherebbe la costruzione di un palazzetto ex novo, tuttalpiù, se proprio si vuole tornare a Monza città, si dovrebbe pensare a come adeguare la palestra dell'Ardigò.
Se invece si trovasse un accordo col Vero volley, si potrebbe pensare di adeugare il Palaiper per l'hockey, ma si tornerebbe poi alla domanda precedente: come riempirlo, dato che il nostro sport è seguito max da 300 persone? Non sarebbe desolante giocare in un impianto vuoto al 90% della sua capienza?

Quanto alla squadra, al momento non c'è margine per poter pensare di tornare, ma nemmeno avvicinarci, ai fasti degli anni 80. Ogni anno è una roulette russa riuscire ad iscriverci al campionato, il budget è all'osso, sarebbe assolutamente impensabile assoldare nomi altisonanti come lo furono all'epoca Marzella o i f.lli Mariotti. Dico che già essere tornati in A1 è un lusso, toccando ferro la Centemero contiuni a sponsorizzare, altrimenti non si retrocede nemmeno: si viene direttamente radiati e si sparisce nel nulla.
Stante questo, tanto di cappello ad Andrea Brambilla e all'intero staff per quello che fanno con questi quattro centesimi che abbiamo in tasca e per i risultati finora ottenuti.
Mal comune mezzo gaudio: piazze con un pubblico incredibile come Novara e Vercelli sono sparite, Lodi (sponda Amatori, l'HC non esiste nemmeno più) è tornata in auge solo ora dopo anni di purgatorio.
Il baricentro si è spostato dall'asse Lombardia-Piemonte a quello Veneto-Toscana.
[Modificato da brianzoeu 20/01/2017 12.27]
OFFLINE
Post: 1.106
Città: MILANO
Età: 51
Sesso: Maschile
20/01/2017 13.50

Re:
brianzoeu, 20/01/2017 12.17:

Secondo me quello del palazzetto è un falso problema.
Premetto che negli anni 80 ero anch'io un pasionario della costruzione del palasport, ma trent'anni dopo lo scenario è un tantino cambiato.
Siamo diventati (finalmente) capoluogo di provincia: nell'ottica di una "grande Monza", si dovrebbe avere il coraggio di uscire un attimino dalle mura cittadine e ragionare su scala provinciale: anzitutto non vedo perchè debba essere necessario spendere milioni per costruire un nuovo palasport (dove poi? A Monza città il suolo è stato consumato per intero, salvo il parco - intoccabile - e - per il momento - la Cascinazza) quando appena fuori città ce n'è già uno disponibile bell'e che pronto, poi il fatto di giocare in un Comune limitrofo nulla toglie alla Monzesità della nostra squadra; infine il n. di spettatori assolutamente non giustificherebbe la costruzione di un palazzetto ex novo, tuttalpiù, se proprio si vuole tornare a Monza città, si dovrebbe pensare a come adeguare la palestra dell'Ardigò.
Se invece si trovasse un accordo col Vero volley, si potrebbe pensare di adeugare il Palaiper per l'hockey, ma si tornerebbe poi alla domanda precedente: come riempirlo, dato che il nostro sport è seguito max da 300 persone? Non sarebbe desolante giocare in un impianto vuoto al 90% della sua capienza?

Quanto alla squadra, al momento non c'è margine per poter pensare di tornare, ma nemmeno avvicinarci, ai fasti degli anni 80. Ogni anno è una roulette russa riuscire ad iscriverci al campionato, il budget è all'osso, sarebbe assolutamente impensabile assoldare nomi altisonanti come lo furono all'epoca Marzella o i f.lli Mariotti. Dico che già essere tornati in A1 è un lusso, toccando ferro la Centemero contiuni a sponsorizzare, altrimenti non si retrocede nemmeno: si viene direttamente radiati e si sparisce nel nulla.
Stante questo, tanto di cappello ad Andrea Brambilla e all'intero staff per quello che fanno con questi quattro centesimi che abbiamo in tasca e per i risultati finora ottenuti.
Mal comune mezzo gaudio: piazze con un pubblico incredibile come Novara e Vercelli sono sparite, Lodi (sponda Amatori, l'HC non esiste nemmeno più) è tornata in auge solo ora dopo anni di purgatorio.
Il baricentro si è spostato dall'asse Lombardia-Piemonte a quello Veneto-Toscana.



Senza far polemiche... non conosci il problema.
Senza strutture non si può far crescere un movimento di squadre giovanili per far crescere giocatori per la prima squadra e per portare introiti alle casse della società, costretta a vivere solo su sponsorizzazioni.
A Biassono danno solo poche ore per la prima squadra, 2 allenamenti settimanali (ce ne vorrebero almeno 3) e la partita del sabato/martedì.
Inoltre in un palazzetto in gestione si possono organizzare eventi e manifestazioni oltre al servizio di somministrazione (Bar e ristoranti).
Tutte le squadre di vertice, Breganze, Bassano, Lodi e Forte dei Marmi hanno, non a caso, il loro palazzetto superiore a 1000 posti da gestire al meglio... noi siamo ospiti in casa d'altri.
Inoltre con una struttura in città il seguito a parità di risultati sarebbe di sicuro maggiore.
Mispiace sempre vedere come si sputano sentenze senza nemmeno conoscere a fondo il problema.
[Modificato da sor guido 20/01/2017 13.52]
OFFLINE
Post: 26
Città: ABBADIA LARIANA
Età: 24
Sesso: Maschile
20/01/2017 16.16

Quindi tu saresti per costruire un palazzetto ex novo (in tal caso specifica dove lo ubicheresti) o piuttosto per cercare di trovare un dialogo con la Marzari per adeguare e condividere il Palaiper?
Se proprio si deve venire in città, io sono per quest'ultima ipotesi. Messo che esista un'area libera sufficientemente grande per costruire il palazzetto (e opere annesse, non dimentichiamolo), la nostra città di sicuro non ha bisogno di ulteriore cemento, semmai di recuperare a verde zone prima edificate e dismesse. Ma quest'ultimo è pura fantascienza.
[Modificato da brianzoeu 20/01/2017 16.25]
OFFLINE
Post: 3.739
Città: MILANO
Età: 41
Sesso: Maschile
20/01/2017 18.35

Se si vuol far crescere il movimento in maniera tale che possa raggiungere almeno una parte di sussistenza economica data da un settore giovanile, le strutture servono.
A mio avviso è impossibile pensare di utilizzare il palazzetto dello sport attuale se non, forse, per le partite. Al di là degli eventuali probelmi strutturali, il palazzetto è già pienamente in utilizzo e le ore libere non sono molte. Anche considerando che il preparare il campo per l'hockey o, viceversa, per la pallavolo può comportare ulteriori problematiche di tempi, oltre che ovviamente logistiche. Non è come per noi, per esempio, che nelle varie stagioni ci alterniamo fra arrampicata, calcio, pallavolo e presciistica ... La preparazione di un campo o dell'altro impiegano 5 minuti, forse meno!

Detto questo, risolvendo il problema palestra per le partite (fossero anche nell'ubicazione attuale ...), resta il problema di dove far correre i pattini per gli allenamenti e per le giovanili che per le partite non credo abbiano comunque bisogno di un palazzetto da 1k persone ma di certo necessitano di un'ubicazione adeguata.

Non mi sembra un problema di così facile risoluzione ma spero che l'HRC possa avere un'idea di come risolvere senza, come dice brianzeu, buttare nuovo cemento su una zona verde e senza pesare troppo sulle casse comunali ... Beh, rimarrebbe in piedi l'idea del palazzetto all'interno del Brianteo come qualcuno avesse "sognato" ... [SM=g27987]
OFFLINE
Post: 3.739
Città: MILANO
Età: 41
Sesso: Maschile
20/01/2017 18.36

Ma, tornando in tema attualità, la prossima gara è sabato a Breganze, corretto? Mi pare che ci fosse qualcuno che voleva andare ... Se qualcuno ci va, posti pure che magari si riescono ad ottimizzare le risorse. Lo dico per voi, io non potrò certamente esserci. [SM=g27988]
OFFLINE
Post: 1.106
Città: MILANO
Età: 51
Sesso: Maschile
28/02/2017 18.44

Momento critico, se di criticità si può parlare per una societa con i conti a posto e che lotta per i play off in serie A.
Comunque molti giocatori nel girone di ritorno stanno rendendo meno delle aspettative, che erano alte.
Molto dipenderà dalle prossime 6 partite.. obbiettivo minimo centrare i play off.
Sono fiducioso che faremo una buona fine del campionato, i valori ci sono e adesso non si può più vivacchiare sugli allori.
OFFLINE
Post: 13
Città: MONZA
Età: 30
Sesso: Maschile
20/03/2017 17.42

Monza - Lodi
Grande derby domani sera a Biassono alle 20:45!
TUTTI AL PALAROVAGNATI!

Ricordando la notte magica della scorsa stagione...
OFFLINE
Post: 150
Età: 22
Sesso: Maschile
20/03/2017 22.10

io sono d'accordo che giocare sotto la tenda di Biassono nn sia essere ospiti ma sia essere in una struttura adeguata alle necessità.
L'hockey tirava poco ai tempi in cui i monzesi c'erano ancora, figuriamoci se oggi serve un palazzetto nuovo. O Biassono o via Ardigò.
se penso che si giocò una finale di coppa campioni a Brugherio con 1500 persone in un buco da 500 posti ... più o meno .. a Biassono credo la capienza, se non è cambiato nulla in 20 anni di mia lontananza, a mille posti si arriva , penso con non più di 2-300 presenze medie ..

credo che se il comune qualche "ghello" per lo stadio lo possa mettere (se resta Scanagatti, almeno, mentre coi 5 stelle manco un cent di sicuro entrerebbe) per questo dubito fortemente se ne parli
OFFLINE
Post: 26
Città: ABBADIA LARIANA
Età: 24
Sesso: Maschile
21/03/2017 14.14

Re:
Monza72, 20/03/2017 22.10:


se penso che si giocò una finale di coppa campioni a Brugherio con 1500 persone in un buco da 500 posti ...



Parli di Roller-Barcelos, suppongo... qualche precisazione: il palazzetto di Brugherio all'epoca, e sottolineo all'epoca, poteva ospitare circa 1500 pax. In quella partita eravamo circa 2K, stretti come sardine. Ma fuori non rimase nessuno, segno che il palazzetto era bastato, perfino in quell'occasione tanto storica. Un buon pubblico, quindi? Purtroppo no, nemmeno a quei tempi: Novara e Vercelli facevano 2K spettatori nelle partite più scarse, al derby fra di loro e nei playoff arrivano a 5K, Lodi (sponda Amatori), che a quei tempi era di mediobassa classifica, i 2K li faceva di media.
Come sempre, oggi come allora Monza è sempre un gradino più sotto rispetto alle altre città quanto a risposta della cittadinanza. Nell'hockey come nel calcio.



[Modificato da brianzoeu 21/03/2017 14.18]
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 15.21. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2017 FFZ srl - www.freeforumzone.com