Pagina precedente | 1 2 3 | Pagina successiva
Facebook  

EX(TRA)TERRESTRE - UFO, Uomini, Dei.

Ultimo Aggiornamento: 06/09/2017 11.55
Autore
Stampa | Notifica email    
OFFLINE
Post: 18
Città: SIZIANO
Età: 57
Sesso: Maschile
20/05/2017 01.37

Ciao a tutti.
In un post sul gruppo fb, avevo promesso di pubblicare qui il mio libro, per illustrare la mia ipotesi (personalissima ed opinabile, ma è la risposta CHE MI SONO DATO riguardo al fenomeno UFO) e per far meglio comprendere la mia posizione in merito, ma mi sono poi reso conto che sarebbe stato inutile farvi sorbire quasi 200 pagine quando avrei potuto farne un riassunto. E questo riassunto è rappresentato dalle slide di una presentazione in PowerPoint (trasformato in PDF per poterlo postare qui) che ho usato durante le mie conferenze, negli anni appena passati.
La allego a questo post, vi auguro una buona visione e resto in attesa di vostri commenti, pareri e critiche... :)

P.S. - Vi chiedo solamente di avere pazienza per eventuali mie risposte, ma sono molto impegnato con altre cose al di fuori dell' ufologia, e sto postando con un netbook datato, recuperato dopo la morte del pc (da cui devo ancora recuperare i dati).
OFFLINE
Post: 308
Città: MILANO
Età: 14
Sesso: Maschile
20/05/2017 02.21

Ciao Paolo,
Sono arrivato fino alla slide 35, domani riprendo la lettura, che ormai é tardi [SM=x5241257]

Allora, ti dico subito che ho notato diverse cose: ad es quando alla slide cinque dici che non ci sono prove concrete della realtá extraterrestre, dici una cosa vera ma solo in parte.
In realtá le analisi e le prove ci sarebbero anche, solo che é difficile portarle a conoscenza del grande pubblico.
Anche qui su questo forum sono stati discussi alcuni di questi casi, ma se vai sul sito ufoevidence.org (che ora da un po' di giorni, non capisco perché, non é funzionante) potrai osservare una panoramica di casi ben piú vasta e tutti raccolti in una sezione specifica che rende piú facile la ricerca.

A parte questa osservazione, devo dire che sostanzialmente la tua teoria non é male.
Anzi, é anche abbastanza convincente.
E' pure vero che devo leggere piú della metá ancora di queste slide, quindi puó essere che giá domani avró stravolto il mio parere, ma al momento la mia considerazione rimane questa.

Tu lo sai (o se non lo sai, te lo dico io) che io mi rifaccio alle rivelazioni dei contattisti, in particolare quella di Eugenio Siragusa.
Anche lui diceva per certi versi alcune delle cose che tu affermi: per es, sosteneva che prima che atlantide venisse distrutta, i pochi uomini meritevoli di salvezza (e sui requisiti per meritare la salvezza ci sarebbe da aprire una parentesi lunga, che non mi sembra ora il caso) sono stati trasportati in altri luoghi all'interno della terra (i racconti su shamballa, agartha, e la terra cava in generale); si sono riprodotti e in collaborazione con altre razze di extraterrestri hanno sviluppato conoscenze scientifiche in grado di produrre gli avvistamenti ufologici che vediamo oggi.
Questo lo ha detto Siragusa, e chi mi conosce sa quanta fiducia ripongo nelle sue parole.
Quindi se parli di queste cose con me, sfondi una porta aperta...

Anche sulla distinzione tra homo sapiens e homo di neanderthal, che hai fatto nella slide 30, Eugenio diceva una cosa simile: cioé differenziava la scimmia, e gli homini evolutisi fino al neanderthal, dall'homo sapiens che invece era frutto della manipolazione genetica operata da parte di esseri extraterrestri (anche qui il discorso é lungo da fare, ma forse non é ancora il momento per parlarne)

Da un punto di vista scientifico peró non so quanto siano possibili questi discorsi: mi riferisco ad es a quando dici che milioni di anni fa si era verificata una situazione inversa a quella di oggi, in cui cioé l'evoluzione aveva raggiunto solo un piccolo angolo del pianeta mentre tutto il resto viveva ancora allo stato primitivo. In realtá, la storia ci insegna che il contatto tra popolazioni prima o poi é inevitabile; cosí come sono inevitabili gli scambi culturali e le influenze sociologiche. Quindi allo stato delle conoscenze attuali, é impensabile credere ad uno sbilanciamento del genere.
La storia ci insegna questo, poi noi possiamo ipotizzare tutto e il contrario di tutto...
D'altronde, anche questo era una delle affermazioni fatte da Siragusa, il quale identificava negli atlantidei l'unica razza del pianeta che all'epoca era riuscita a progredire.
Quindi come vedi, fino ad ora, i riscontri ci sono...quindi potresti anche avermi convinto.
Certo, se guardiamo tutta la casistica ufologica, l'ipotesi extraterrestre rimane ancora dominante: basti pensare ai racconti degli addotti sulla diversa morfologie delle razze aliene; o alle rivelazioni dei contattisti stessi; ma anche alle analisi sui microchip alieni e sui detriti di roswell analizzati nel 1996...

Cmq, ne riparliamo domani
ONLINE
Post: 513
Città: MILANO
Età: 14
Sesso: Maschile
20/05/2017 10.56




Lettura piacevole, semplice ed abbordabile da chiunque (anche da Fabiosky...ma si), ma che, in fin dei conti, NON porta novità al settore, restando il problema UFO un enigma NON moderno, ancora e sempre una caccia alle streghe. Nessuno può essere certo di nulla. Solo che il fenomeno UFO è una realtà. Realtà ben supportata, seppur controvoglia, "ANCHE" da servizi segreti terrestri. L'enorme varietà di "umanoidi" descritti dalle migliaia di contattati in tutto il mondo testimoniano l'improbabilità di un solo, o di pochi ceppi umani riconducibili ad un solo pianetino come la Terra, come sostiene Bolognesi. Sempre, ovviamente, se si vuole dar credito a queste pluri-testimonianze di addotti e &.

Forse la realtà non corrisponde alle ipotesi di Bolognesi, ma queste non vanno certamente scartate, ci potrebbero essere delle probabilità che una volta di più, ci si possa avvicinare, così come altre al fenomeno UFO. Si brancola nel buio, questa, per ora, è la sola certezza. Sia come sia, è più che evidente che i governi, specie quelli delle maggiori potenze, sono perfettamente al corrente della realtà del fenomeno UFO, qualunque esso sia, e dispongono di informazioni che non vengono deliberatamente rese pubbliche, o, almeno, vengono centellinate pro domo loro.

Con buona pace (parlando ammerrricano) della "Legge sulla Libertà d'Informazione", approvata dal Congresso in seguito all'affare NASONE-WATERGATE, in base alla qual legge, si poteva richiedere documenti prima d'allora inconsultabili, UFOLOGICI compresi. La sudetta legge però si era tutelata in un articolo specifico, per il quale era ammesso il rifiuto di consegna di un documento se questo riguardava la sicurezza nazionale. Quindi? Ovvero, morale? Noi sappiamo esattamente ciò che ci vogliono far sapere.



[SM=x5240742]
ONLINE
Post: 383
Sesso: Maschile
20/05/2017 12.29

Concordo con ZD sulla mancanza di innovazione.

Da dove vengono gli UFO?

Cito un articolo che ho trovato e che porta la firma di Alfredo Lissoni: guide.supereva.it/ufologia/interventi/2005/03/203876.shtml


Con certezza, nessuno lo sa. Da qualsiasi parte dell’universo, fuorchè beninteso, dal nostro sistema solare.

Gli ufologi, in questo senso, si dimostrano prudenti e preferiscono non sbilanciarsi. Di questo avviso i contattisti, i mistici e tutti coloro i quali sostengono gratuitamente di essere in contatto fisico o mentale con gli extraterrestri. Secondo costoro, ai quali abbiamo più avanti dedicato un paragrafo, gli alieni verrebbero dai mondi più strani. Alfred Bender, un ricercatore che in passato si disse minacciato da misteriosi uomini in nero extraterrestri, sosteneva che essi si dicevano originari di una lontana galassia, dominata da un’immensa massa incandescente, che faceva pensare a un quasar , una stella in grado di emettere radiofrequenze.

Secondo il dottor G.H. Williamson nel 1952 gli abitanti di Hatonn avrebbero instaurato contatti radio e telepatici con lui, Hatonn sarebbe un lontano pianeta della galassia di Andromeda.

Sempre Williamson parlava con profonda erudizione di Tyrantor, un mondo che mezzo milione di anni fa sarebbe stato capitale di un decadente impero stellare della via Lattea.

I pelosi abitanti di Milenios avrebbero invece avvicinato un ragazzo torinese per spiegarli tutto sulle loro aeronavi. Si era nel 1989 e fu un gran peccato che gli alieni disegnati dal torinese assomigliassero così tanto ai personaggi di un vecchio serial di fantascienza, Guerra fra galassie. Come in quel telefilm giapponesi, Milinios faceva parte di una grande forza confederazione interplanetaria che combatteva le Forze del Male , secondo un copione affine ai vaneggiamenti di Williamson, a detta del quale Tyrantor dovette subire la ribellione dei pianeti schiavi e solo dopo devastanti guerre cosmiche la confederazione planetaria aveva potuto raggiungere la vittoria. Al momento, cioè negli anno Cinquanta, le entità demoniache di Orione stavano avendo il sopravvento, riuscendo persino a intrufolare spie extraterrestri nella Terra.

Completamente diversi i Plejadiani di Eduard Meier, esseri straordinariamente buoni, in viaggio da secoli attraverso gli spazi siderali. Sulla stessa linea anche Maurizio Cavallo, un contattista italiano che sostiene attualmente di esser stato rapito dai pacifici abitanti di Clarion e da questi portato dentro una bolla trasparente in una base segreta in amazzonia.

Clarion era già stato menzionato dall’americano Truman Bethurum che, il 27 luglio 1952, avrebbe incontrato Aura Rhanes, una splendida aliena si un metro e mezzo, con la pelle olivastra liscia e lucente e gli occhi nerissimi. Aura gli avrebbe spiegato che Clarion si trovava dietro il sole e per questo non sarebbe stato ancora scoperto dagli astronomi. Aura rivelò anche che persino Marte era abitato: “Le case”, disse, “sono tutte circondate da prati, giardini e aiuole in fiore, simili a piccole fattorie o villette di campagna. Anche su Clarion la vita è idilliaca : non esiste la politica, non si pagano le tasse, non ci sono guerre nè delinquenza”. Il sogno dell’americano medio.

Anche secondo Williamson Marte sarebbe stato abitato. Egli stesso aveva comunicato con due marziani, Regga e Zo.

Il caso di Buck Nelson (1954) rappresentò poi l’emblema del contattismo più grossolano. Buck sarebbe stato portato in viaggio nel nostro sistema solare solare, assieme al cane Teddy, da un gruppo di misteriosi alieni con cui visitò Marte, pieno di colori, la Luna, ove il gruppo potè pranzare nella casa del locale governatore, in un cratere; Venere, dove le auto no hanno nè ruote, nè paraurti, pur essendo simili alle nostre…

Sin che l’uomo non mise piede sulla Luna e le missioni spaziali non fotografarono Marte e Venere, tutti i contattisti e mistici rimasero in “collegamento mentale” con alieni facenti parte del nostro sistema solare. Il progressivo sviluppo delle esplorazioni distrusse un mito e ne fornì un atro: gli alieni dovevano per forza provenire da altri sistemi, da altre galassie, addirittura da altri universi, paralleli al nostro.



Il contattismo "moderno", tra l'altro, non inizia con Adamski, ma ben nel 1866. Da "Operation Trojan Horse" di John Keel:


In 1 866, a New Englander named William Denton declared himself
to be the first modem contactee. He claim to be in telepathic contact with
beings from another planet, and he and his whole family later purportedly
visited Venus and Mars. Denton wrote a series of books describing
saucer-shaped vehicles in detail, which he thought were made of aluminum.
(A commercial process for manufacturing aluminum was not
invented until 1 886.) He also told his audiences (he lectured widely) that
the folks who rode around in aluminum airships looked very much like
us. His narratives were, in many respects, identical to those of the modem
contactees.



La spiegazione di Keel:



Nevertheless, a complex and frightening hoax is involved in all this.
But it is not the product of run-of-the-mill practical jokers, liars and
lunatics . Quite frankly, many of these contactees lack the imagination to
make up their stories or to construct the complicated "hoaxes" that
develop. They are well-meaning, honest people who have undergone an
experience that seemed very real to them. In case after case, such people
are able to come up with details that correlate and which have received
little or no pUblicity. This would be absolutely impossible if they were
simply making up their stories.
No, the real truth lies in another direction. The contactees from 1 897
on have been telling us what they were told by the ufonauts. The ufonauts
are the liars, not the contactees.
And they are lying deliberately as part of
the bewildering smoke-screen that they have established to cover their real
origin, purpose and motivation.
In recent years we have been informed by seemingly sincere contactees,
several of whom have undergone psychiatric and lie detector tests
and passed them with flying colors, that the saucers come from unknown
plants named Clarion, Maser, Schare, Blaau, Tythan, Korendor, Orion,
Fowser, Zomdic, Aenstria, and a dozen other absurd places. There have
also been contactees who talk freely about the people of Venus, Mars,
Jupiter, Uranus, Saturn, and the moon.
Chances are excellent that the UFOs do not come from any of these
places, any more than the great airships of 1897 came from a secret lab
in Nebraska. These names are plants, not planets. Whatever the UFOs are
up to, they are doing it on a very large scale all over the earth, and it is
inevitable that they should come into contact with some of us from time
to time, either accidentally or by design. When such contacts do occur,
they deliberately hand out ridiculous false information. They exploit our
beliefs and hide safely behind the limited credulity of our scientists and
governments. It is time that we got wise to this simple psychological trick.
They've been pulling it on us for centuries.
Cap we really blame the contactees?
Suppose a strange metallic disk covered with flashing colored lights
settled in your backyard and a tall man in a one-piece silver space suit got
out. Suppose he looked unlike any man you had ever seen before, and
when you asked him where he was from, he replied, "I am from Venus. "
Would you argue with him? Chances are you would accept his word for
it. And if you decided to tell the world the news, you would naturally
proclaim that the mystery had been solved. The flying saucers were from
Venus. You were certain because this very sincere stranger had told you
so.
Buried within the context of all the contactees' messages there are
clues to an even more complex threat. A direct threat to us. Each
contactee has been able to pass on a small fragment of the real truth. The
endless descriptions of peaceful far-off worlds and shining cities of glass
are only subterfuges.



I bugiardi, in sostanza, non siamo noi. Gli umani non nascondono la verità, semplicemente perché non la conoscono. E non la conoscono perché nessuno gliel'ha mai detta o fatta capire.
OFFLINE
Post: 161
Sesso: Maschile
20/05/2017 13.24

Ipotesi molto suggestiva, come anche il riferimento al gruppo GORU, che ha passato anni interi sul monte Verrugoli a fare una SERIA ricerca ufologica con tanto di foto.
OFFLINE
Post: 371
Città: MILANO
Età: 43
Sesso: Maschile
20/05/2017 21.25

Cosa intendete per mancanza di rinnovamento?
Il metodo scientifico è sempre quello è rimarrà quello per sempre.
Forse possono migliorare gli strumenti di indagine, ma quello non dipende dagli ufologi ma dalla tecnologia e il suo sviluppo.
Io penso che se ci deve essere un rinnovamento, questo deve essere nell'obiettivo della ricerca: cioè non serve più studiare i singoli casi ufologici, ma bisogna cercare di comunicare con gli occupanti di questi UFO.
D'altronde l'ultimo film sugli alieni, TheArrival, è una dimostrazione in tal senso..
[Modificato da zeus(74) 20/05/2017 21.26]
ONLINE
Post: 383
Sesso: Maschile
20/05/2017 22.09

Trovo che Arrival sia un film davvero noioso, statico, scontato dall'inizio alla fine.
Pessimo, a mio parere.

Quanto a comunicare con gli "alieni", basta leggere le citazioni che ho riportato sopra per rendersi conto di quanto sia... fuorviante.
OFFLINE
Post: 371
Città: MILANO
Età: 43
Sesso: Maschile
21/05/2017 01.27

Sono d'accordo sul fatto che il film Arrival faccia schifo, ma io ne parlavo solo a titolo di esempio col discorso che stavo facendo.

Per quanto riguarda le esplorazioni spaziali, non è vero che hanno smentito il mito degli extraterrestri provenienti da Marte da Venere o da altri pianeta del sistema solare.
Il motivo è semplice: se questi sono esseri della quarta dimensione e in puro spirito, come dicono i contattisti, è normale che non li vediamo né li fotografiamo.

Quanto infine alla possibilità di comunicare con loro, mi sfuggono i motivi x i quali dici che è impossibile.
In fondo la letteratura ufologica parla di parecchi contatti tra umani e alieni, anche a livello governativo.
Qualcuno tra questi devi pur considerarlo e accettarlo.
Altrimenti devi accettare l'accusa di essere uno scettico come tanti...che cambia versione troppo spesso
[SM=x5240712]
[SM=x5240704]
[SM=x5325573]
[Modificato da zeus(74) 21/05/2017 01.28]
OFFLINE
Post: 91
Sesso: Maschile
21/05/2017 02.26

Ciao Paolo,
ci siamo già incontrati su altri forum, mi fa piacere rivederti qui
Se non ricordo male ti avevo già indicato alcune perplessità sulla tua ipotesi ma non posso certo escluderla
Parli di una civiltà evoluta che si sarebbe isolata dal resto del mondo, penso che sia una possibilità molto difficile da considerare.
In pratica i membri di tale civiltà non sarebbemo mai usciti per scambi culturali e/o condividere la conoscenza con gli altri.
Nella fase industriale una civiltà deve consumare parecchie risorse quindi avrebbe inevitabilmente colonizzato il pianeta e non vedo perchè non farlo visto che non aveva rivali.
Sappiamo bene quanto l'uomo sia aggressivo (tutte le forme di vita lo sono) ritengo difficile che una civiltà se ne stia in un angolo quando può espandersi per esplorare e acquisire risorse.

Dici che è molto megliio rivelare una realtà aliena piuttosto che la presenza degli exterrestri ... non saprei dire cosa sia più sconvolgente.

_RewinD_, 20/05/2017 22.09:

Trovo che Arrival sia un film davvero noioso, statico, scontato dall'inizio alla fine. Pessimo, a mio parere.


E non è nemmeno tanto originale visto che non è molto diverso da Epoch

Quanto a comunicare con gli "alieni", basta leggere le citazioni che ho riportato sopra per rendersi conto di quanto sia... fuorviante.


Suppongo che per "fuorviante" ti riferisci proprio all'ipotesi di Keel, ci stanno prendendo per il qlo
Considerando quello che raccontano contattati e addotti non sembra ci siano problemi di comunicazione, quando vogliono farsi capire lo fanno e parlano la nostra lingua benissimo.
Quindi se volessero raccontare la verità a Zanfretta potrebbero farlo, invece continuano a prenderlo per i fondelli con date apocalittiche e lo fanno correre su e giù per le montagne liguri.
Penso che la situazione sia la stessa per tutti i contattati, non credo si tratti di un contatto ma di una sorta di utilizzo/sfruttmento della persona contattata.
[Modificato da gippo@ 21/05/2017 02.28]
ONLINE
Post: 383
Sesso: Maschile
21/05/2017 02.51

Re:
gippo@, 21/05/2017 02.26:


Suppongo che per "fuorviante" ti riferisci proprio all'ipotesi di Keel, ci stanno prendendo per il qlo
Considerando quello che raccontano contattati e addotti non sembra ci siano problemi di comunicazione, quando vogliono farsi capire lo fanno e parlano la nostra lingua benissimo.
Quindi se volessero raccontare la verità a Zanfretta potrebbero farlo, invece continuano a prenderlo per i fondelli con date apocalittiche e lo fanno correre su e giù per le montagne liguri.
Penso che la situazione sia la stessa per tutti i contattati, non credo si tratti di un contatto ma di una sorta di utilizzo/sfruttmento della persona contattata.


Esattamente questo [SM=g28002]
OFFLINE
Post: 364
Città: BRESCIA
Età: 73
Sesso: Maschile
21/05/2017 10.09


Secondo il mio punto di vista NESSUNO è riuscito e riuscirà mai a manipolare il Tempo; il Tempo trascorre inevitabilmente nei vari punti dell'Universo.
Il presente è qui come lo è altrove. Ognuno ha il suo "attimo presente" che però, date le distanze, non possiamo vedere (dal passato ci giunge la luce delle Stelle, date le distanze, ma non credo altro ...)
Noi qui, vediamo la luce trascorsa ma eventuali Loro stanno vivendo il loro presente, come noi, in questo momento ...
Un Essere, al di fuori dell'Universo (Dio ad esempio) vede tutto al presente perché avvolge con lo "sguardo" l'intero Universo; quindi tutti vivono al presente!
Ci separano le distanze logicamente, ma l'"attimo" è sempre quello, per TUTTI ....
Solo Un Essere al di fuori dell'Universo è in grado di osservare tutto al presente, in quanto "avvolge con lo sguardo" l'intero Universo appunto perché è Un Essere AL DI FUORI dell'Universo!
Per cui concepisco l'Universo che scorre sempre al presente ma con tempi diversi date le distanze ...
In più, per tornare in dietro o avanti nel tempo, bisognerebbe conoscerne le coordiante di posizione della Terra nella data in cui si vorrebbe andare!
A parte l'annullamento immediato che inevitabilmente comporterebbe nell'entrare in contatto con discendenti o antenati ....



[SM=x5240742]







[Modificato da Ufologo-555 21/05/2017 10.41]
[IMG]http://i.imgur.com/aFMeLWL.gif[/IMG] Ex M/llo RADARISTA - (Difesa Aerea, Reparti Speciali dell'A.M.)
U.F.O: ASTRONAVI da altri MONDI (Prima pagina con indice): http://www.ufoforum.it/viewtopic.php?p=363955#p363955
Un Topic del sottoscritto; non è scienza ma nemmeno meno fede, è semplicemente un rapporto di fatti e COSE che sembrano avvenire nei nostri cieli. IRRIPRODUCIBILI, per ora, dalla nostra attuale civiltà.
OFFLINE
Post: 308
Città: MILANO
Età: 14
Sesso: Maschile
21/05/2017 12.30

Re:
gippo@, 21/05/2017 02.26:

Quindi se volessero raccontare la verità a Zanfretta potrebbero farlo, invece continuano a prenderlo per i fondelli con date apocalittiche e lo fanno correre su e giù per le montagne liguri


Oppure é Zanfretta che ci sta prendendo in giro con date ed eventi apocalittici?
Posso anche accettare che non sia in malafede, ma che da questa vicenda ne sia uscito con qualche rotella fuori posto, secondo me é abbastanza evidente...


OFFLINE
Post: 161
Sesso: Maschile
21/05/2017 12.41

Re: Re:
Arrival2017, 21/05/2017 12.30:


Oppure é Zanfretta che ci sta prendendo in giro con date ed eventi apocalittici?
Posso anche accettare che non sia in malafede, ma che da questa vicenda ne sia uscito con qualche rotella fuori posto, secondo me é abbastanza evidente...





Evidente al 1000 per mille, gippo....eddai!

ONLINE
Post: 383
Sesso: Maschile
21/05/2017 13.10

Re:
Ufologo-555, 21/05/2017 10.09:


Noi qui, vediamo la luce trascorsa ma eventuali Loro stanno vivendo il loro presente, come noi, in questo momento ...


Giusto.


Ci separano le distanze logicamente, ma l'"attimo" è sempre quello, per TUTTI ....


Non esattamente. Dipende dalla velocità relativa. Se qualcuno si muove nello spazio più velocemente di noi, il suo attimo è più rallentato rispetto al nostro. Un suo giorno potrebbe corrispondere a 10 dei nostri, o anche di più.
Così come, al contrario, muovendosi più lentamente, avrebbe un tempo più accelerato.


Un Essere, al di fuori dell'Universo (Dio ad esempio) vede tutto al presente perché avvolge con lo "sguardo" l'intero Universo; quindi tutti vivono al presente!
Solo Un Essere al di fuori dell'Universo è in grado di osservare tutto al presente, in quanto "avvolge con lo sguardo" l'intero Universo appunto perché è Un Essere AL DI FUORI dell'Universo!


Non necessariamente al di fuori. Potrebbe trattarsi di una forma di energia intelligente che, vibrando a una frequenza talmente alta da sembrare immobile e, muovendosi alla velocità della luce, si troverebbe ovunque e in ogni momento. Modulando parti di sé a frequenze inferiori darebbe origine a tutta quella che noi chiamiamo realtà.
Si tratta ovviamente di speculazioni, dato che non potremo mai capire una cosa del genere dalla nostra limitata posizione.
ONLINE
Post: 383
Sesso: Maschile
21/05/2017 13.27

Re: Re:
Arrival2017, 21/05/2017 12.30:

gippo@, 21/05/2017 02.26:

Quindi se volessero raccontare la verità a Zanfretta potrebbero farlo, invece continuano a prenderlo per i fondelli con date apocalittiche e lo fanno correre su e giù per le montagne liguri


Oppure é Zanfretta che ci sta prendendo in giro con date ed eventi apocalittici?
Posso anche accettare che non sia in malafede, ma che da questa vicenda ne sia uscito con qualche rotella fuori posto, secondo me é abbastanza evidente...


La vicenda però ha tutte le caratteristiche del classico fenomeno ufologico, e ci sono innumerevoli testimonianze indipendenti a confermarlo.
Se poi ne è uscito male, non è di certo il primo, e probabilmente neanche l'ultimo.
O gli "alieni" hanno toppato nella scelta del soggetto, oppure dello stesso non gli frega granché.

OFFLINE
Post: 308
Città: MILANO
Età: 14
Sesso: Maschile
21/05/2017 13.46

Re: Re: Re:
_RewinD_, 21/05/2017 13.27:

La vicenda però ha tutte le caratteristiche del classico fenomeno ufologico




Beh aspetta, quando si cominciano a fare proclami su date precise ed eventi circostanziati che poi non si verificano, la vicenda esula dal classico contesto ufologico che seriamente si cerca di analizzare, e assume le caratteristiche tipiche della pagliacciata.
Ci sono casi e casi: quello di Zanfretta é serio fino ai primi anni dei suoi racconti (scatola compresa). Poi con le dichiarazioni degli ultimi anni, non lo é piú stato (senza nulla togliere all'importanza ufologica dell'intera vicenda)

E tirare in ballo Zanfretta come prova che finché gli alieni alieni ci prenderanno in giro sará impossibile comunicare con loro, a mio avviso e insufficiente e fuorviante.
ONLINE
Post: 383
Sesso: Maschile
21/05/2017 13.57

Re: Re: Re: Re:
Arrival2017, 21/05/2017 13.46:




Beh aspetta, quando si cominciano a fare proclami su date precise ed eventi circostanziati che poi non si verificano, la vicenda esula dal classico contesto ufologico che seriamente si cerca di analizzare, e assume le caratteristiche tipiche della pagliacciata.
Ci sono casi e casi: quello di Zanfretta é serio fino ai primi anni dei suoi racconti (scatola compresa). Poi con le dichiarazioni degli ultimi anni, non lo é piú stato (senza nulla togliere all'importanza ufologica dell'intera vicenda)


E come fai a sapere se tali date non gli sono state comunicate?


E tirare in ballo Zanfretta come prova che finché gli alieni alieni ci prenderanno in giro sará impossibile comunicare con loro, a mio avviso e insufficiente e fuorviante.


La presunta impossibilità di comunicazione è una cosa che hai tirato fuori solo tu, questa sì che è una tua invenzione.
Qui nessuno ha detto che è impossibile comunicare con gli alieni.

OFFLINE
Post: 371
Città: MILANO
Età: 43
Sesso: Maschile
21/05/2017 14.35

Re: Re: Re: Re: Re:
_RewinD_, 21/05/2017 13.57:

E come fai a sapere se tali date non gli sono state comunicate?


Innanzitutto perché non si é mai verificato nulla di quel che Zanfretta ha detto negli ultimi anni;
e poi perché se questa assenza di riscontri non é sufficiente per dubitare di lui, allora vuol dire che dobbiamo credere a tutte le pagliacciate le profezie e i proclami che da sempre circolano nell'ufologia del web.
E non penso che meritiamo di rimanere fermi a certi livelli...



La presunta impossibilità di comunicazione è una cosa che hai tirato fuori solo tu, questa sì che è una tua invenzione.
Qui nessuno ha detto che è impossibile comunicare con gli alieni


Beh, in questo caso fuorviante é da parafrasare col termine impossibile.
Se dici infatti che é fuorviante cercare di comunicare con gli alieni, perché sono loro che decidono con chi e quando comunicare; cosa comunicarci; e noi non abbiamo la possibilitá di scremare il vero dal falso, allora é implicito che sarebbe impossibile cercare una comunicazione con loro.

ONLINE
Post: 383
Sesso: Maschile
21/05/2017 15.33

Re: Re: Re: Re: Re: Re:
zeus(74), 21/05/2017 14.35:


Innanzitutto perché non si é mai verificato nulla di quel che Zanfretta ha detto negli ultimi anni


Quali profezie ufologiche si sarebbero mai avverate, al di fuori di alcuni fenomeni BVM?



Beh, in questo caso fuorviante é da parafrasare col termine impossibile.
Se dici infatti che é fuorviante cercare di comunicare con gli alieni, perché sono loro che decidono con chi e quando comunicare; cosa comunicarci; e noi non abbiamo la possibilitá di scremare il vero dal falso, allora é implicito che sarebbe impossibile cercare una comunicazione con loro.


Il fatto che mentano, e che assecondino le credenze e le aspettative dei soggetti contattati non lo dico io, ma è riconosciuto da tutti i seri ricercatori sull'argomento.
Che questo equivalga a "impossibilità" di comunicare, è una conclusione soltanto tua.
Anzi, sono in tanti a descrivere dei metodi per contattare gli alieni, e persino per evocare gli UFO.
Che poi funzionino o meno non lo so, tu ci hai provato?
OFFLINE
Post: 91
Sesso: Maschile
21/05/2017 17.54

Re: Re:
Arrival2017, 21/05/2017 12.30:

gippo@, 21/05/2017 02.26:

Quindi se volessero raccontare la verità a Zanfretta potrebbero farlo, invece continuano a prenderlo per i fondelli con date apocalittiche e lo fanno correre su e giù per le montagne liguri


Oppure é Zanfretta che ci sta prendendo in giro con date ed eventi apocalittici?
Posso anche accettare che non sia in malafede, ma che da questa vicenda ne sia uscito con qualche rotella fuori posto, secondo me é abbastanza evidente...


Tempus1891, 21/05/2017 12.41:


Evidente al 1000 per mille, gippo....eddai!



Uso Zanfretta come esempio, per me è l'icona del contattato sfortunato...
Non credo che tutti i contattisti siano fuori di testa, penso siano sinceri, qualcosa sta succedendo a queste persone e secondo me non si tratta di contatto altrimenti ci sarebbe un'evoluzione, altrimenti gli ET fornirebbero al contattato gli strumenti per dimostrare il contatto. Invece viene lasciato solo incapace di dimostrare la sua esperienza e questa solitudine è devastante.
Mack sosteneva che l'abduction era un processo di evoluzione spirituale, in poche parole l'addotto subiva una sorta di trasmutazione attraverso la sofferenza del rapimento al fine di giungere ad un evoluzione coscienziale.
Penso che Mack abbia influenzato la sua ricera con le sue credenze newage. Gli effetti sull'addotto sono solo una conseguenza del trauma del rapimento nel tentativo di dare una spiegazione ad un evento inspiegabile.
Questo non toglie l'importanza della ricerca di Mack che è fra le più importanti sul tema, forse la più importante.
Come dice Mack l'abduction ha una forte componente spirituale ...
_RewinD_, 21/05/2017 15.33:


Il fatto che mentano, e che assecondino le credenze e le aspettative dei soggetti contattati non lo dico io, ma è riconosciuto da tutti i seri ricercatori sull'argomento.
Che questo equivalga a "impossibilità" di comunicare, è una conclusione soltanto tua.
Anzi, sono in tanti a descrivere dei metodi per contattare gli alieni, e persino per evocare gli UFO.
Che poi funzionino o meno non lo so, tu ci hai provato?


Come ho detto l'abduction ha il solo scopo di influire sull'addotto, più che un contatto è uno sfruttamento del soggetto.
Inoltre, con le abductions, penso stiano alimentado delle credenze, in particolare di tipo newage (tutto e collegato, tutto è uno, madre terra come essere vivente ...) Considerando che si tratta di pure credenze penso che bisognerebbe riflettere su quanto sta accadendo, penso che ci stanno spingendo verso la nuova religione e considerando che gli scopi sono sempre occulti non mi viene da pensare positivamente.


_RewinD_, 21/05/2017 13.10:




Ci separano le distanze logicamente, ma l'"attimo" è sempre quello, per TUTTI ....


Non esattamente. Dipende dalla velocità relativa. Se qualcuno si muove nello spazio più velocemente di noi, il suo attimo è più rallentato rispetto al nostro. Un suo giorno potrebbe corrispondere a 10 dei nostri, o anche di più.
Così come, al contrario, muovendosi più lentamente, avrebbe un tempo più accelerato.


Consiglio la visione del film Interstellar
[Modificato da gippo@ 21/05/2017 18.19]
TRA BREVE GLI UOMINI DIVENTERANNO IMMORTALITestimoni di Geova Online...uomini20/09/2017 12.04 by speculator
Gli uomini vengono da Marte. le donne da Venere. Istruzioni per l'uso - John GrayMiss Peregrine – La casa ...uomini23/09/2017 10.09
Gioco di associazione di parole Ipercaforum86 pt.18/10/2017 13.00 by Pipallo
Chi passa di qui??? Oasi Forum56 pt.18/10/2017 20.15 by (darkmoon)
Lavinia SpingardiTELEGIORNALISTE FANS FORU...55 pt.18/10/2017 19.35 by @picpus@
14/15 OTTOBRE - VIGHIZZOLO D'ESTE FINALE CAMPIONATO ITALIANO ACI/SPORTIl Forum di www.autocross...48 pt.18/10/2017 12.09 by m3racingteam
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 2 3 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 20.28. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2017 FFZ srl - www.freeforumzone.com