Il forum è online dal 12/02/2005


Una sorta di bar virtuale, che riunisce persone di ogni eta', che discutono di qualunque argomento
Unisciti a noi in questa piccola Oasi del quotidiano. Opinioni, chiacchiere, attualità, test, quiz, sport, sesso, lettura, poesia, racconti, sport, cinema, tv, e molto altro ancora, fra persone di ogni età.
Entra, ti aspettiamo!!! L'iscrizione è gratuita
Questo è un forum fatto di persone che si confrontano su tutti i temi anche sul sesso, NON ci sono foto amatoriali, NON ci sono foto di sesso esplicito.
Grazie!!!



Clicca QUI e con un messaggio sarai dei nostri!!!

L'indirizzo mail del forum per dubbi: oasiforumffz@gmail.com


Facebook Twitter

Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Facebook  

Austerity

Ultimo Aggiornamento: 27/03/2017 10.45
Autore
Vota | Stampa | Notifica email    
29/11/2006 12.07
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Quota
OFFLINE
Post: 17
Registrato il: 15/11/2006
Città: ROMA
Età: 51
Sesso: Maschile
Non si può parlare degli anni 70 senza parlare dell'Austerity.
Il 6 ottobre 1973 scoppiò la guerra tra Egitto e Israele, "la guerra del Kippur".
Gli stati arabi decisero di chiudere i rubinetti del petrolio nei confronti di tutti quegli stati filoisraeliani, e noi ci cascammo in pieno.
In breve l'Italia, per la prima volta dalla fine della guerra, dovette affrontare una grave crisi energetica ed economica.
Il 30 novembre 1973 venne promulgata una legge che dettava norme precise per contenere i cocnumi energetici.
Alcune di queste furono:
1 Divieto di circolazione di tutti i veicoli ad uso privato la domenica e i giorni di festa.

2. Termine dei programmi televisivi alle 23.30 ed inizio anticipato alle 20.30.

3. Dopo le ore 22.00 tutte le insegne dei negozi spente.

4. limitazioni sull'orario di accensione del riscaldamento.


Tutte queste norme cambiarono le abitudini, le città, di domenica, diventarono proprietà dei pedoni.
Ricordo che molti anadavano sui pattini e Roma appariva quasi irreale.

Dopo un po' di mesi, si passo alle targhe alterne la domencia ed i giorni festivi...poi nel giugno del 1974 tale divieto di circolazione venne definitivamente abolito.

Ricordi?

Ciao
Paolo

Gioco di associazione di parole Ipercaforum147 pt.27/03/2017 13.36 by Arcanna Jones
Chi passa di qui??? saluti n. 485 pt.27/03/2017 14.16 by Eroe.E.
28a giornata, domenica 26 marzo 2017 ore 15:00: MONZA - Caravaggioblog191262 pt.27/03/2017 16.12 by TifosodaBG
Noè e la storiaTestimoni di Geova Online...49 pt.27/03/2017 16.24 by barnabino
Maria Leitner a TG2 MotoriTELEGIORNALISTE FANS FORU...46 pt.27/03/2017 14.25 by docangelo
29/11/2006 19.16
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Quota
OFFLINE
Post: 32.985
Registrato il: 12/02/2005
Sesso: Femminile
Admin
In quel periodo non ero in Italia, pero' ne ho sentito parlare parecchio.

Mi piacerebbe leggere le esperienze di chi l'ha vissuta in prima persona.
30/11/2006 08.25
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Quota
OFFLINE
Post: 521
Registrato il:
Sesso: Femminile
ME lo ricordo...ero una bimba e abitavo ancora a Roma

Ricodro che i "grandi" erano imbestialiti" ma noi bimbetti ahahahahah ci si divertiva come dei matti eravno praticamente sdraiati per strada a giocare
Almeno per quanto riguarda il blocco del traffico i fine settimana
Poi c'è stato il periodo delle targhe alterne, e ricordo che era tutto un passaggio di macchine tra amici, lascia nel garage una , prendi l'altra, un caos infernale

Si proprio come ora [SM=x714189] !!!!
30/11/2006 08.54
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Quota
OFFLINE
Post: 7.503
Registrato il: 14/02/2005
Città: GENOVA
Età: 53
Sesso: Femminile
Lo ricordo bene quel periodo.......
Facevamo delle scorribande in bicicletta da paura e una volta mi sono letteralmente stampata contro un'auto di un medico che aveva il permesso di circolare.....
[SM=g27825]


<-------------------------->


Nadia
_________________________________

Genoa you are red & blue
01/12/2006 09.52
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Quota
OFFLINE
La ricordo perfettamente, e da adolescente squattrinato, senza moto ne vettura, l'unico lusso era la bici, che in quei giorni potevo adoperare a mio piacimento.
Come tutti i ricordi giovanili, quel periodo è permeato di sentimenti contrastanti.
Da una parte quella sensazione di nostalgia, al pari di quella che si prova per tutte le gioventù vissute con una certa serenità di spirito e dall'altra un sentimento di difficoltà, per la situazione che le città così sgombre di traffico, aiutavano a considerare assai difficoltosa.
Stranamente, se ripenso a quel periodo, lo rivedo in bianco e nero, come le immagini che talvolta la TV ci ripropone, puntualmente accoppiandole agli autunni "caldi" di muovimenti operai e del sindacalismo che viveva allora la sua stagione più fulgida.
Era quasi palpabile la tensione sociale che cresceva, le fabbriche, le scuole, in generale persino i bar, erano una polveriera.
Non va dimenticato che in quel periodo, avevamo uno dei governi più incerti che mai ci sia toccato di subire.
Sicchè, c'era una specie di contraltare tra un fermento di scontento e di rivendicazione, ed un governo che con poco polso gestiva una situazione che cresceva in intensità ogni giorno di più.
Sullo sfondo di questi accadimenti magmatici, c'era il paesaggio delle nostre città deserte, con le macchine tristemente ferme ai lati della strada, le insegne spente, quella sensazione di ristrettezza che attanagliava tutti, quelle stesse persone che tentavano di esorcizzare le paure e le incertezze, scorrazzando con pattini, monopattini, e di tanto in tanto con le più strane macchine semoventi cha mai si siano osservate.
Grosse nubi si addensavano sul nostro futuro.
Di li a poco sarebbero emersi sulla scena politica giganti come Moro e Berlinguer, e dai muovimenti operai, si sarebbero staccate le scheggie impazzite che costituiranno i gruppi di lotta armata, facendo precipitare l'Italia tutta nel periodo forse più oscuro della sua storia.
Ecco....quando ripenso all'austerity, ho davanti questo "tourbillon" di sensazioni.
Un ragazzo, che tanto ragazzo non era più nella sua presa di contatto con il mondo, ed il paesaggio circostante che cambiava alla velocità della luce, facendo presagire il peggio che puntualmente sarebbe arrivato di li a poco.
Alle volte penso, tuttavia, di essere stato fortunato, giacchè vivere cercando di capire il proprio tempo e trovarsi poi, dopo qualche anno, a valutare di aver vissuto un'epoca davvero storica e di cambiamento, è certamente un privilegio....


Bye
09/12/2006 01.27
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Quota
OFFLINE
Post: 24
Registrato il: 15/11/2006
Città: ROMA
Età: 51
Sesso: Maschile
Mi piace molto l'interventi di Fly perchè ci ha ricordato che gli anni settanta sono stati anni molto tormentati e difficili. Spesso sul filo della nostalgia ricordiamo solo gli aspetti frivoli e piacevoli, ma non dobbiamo dimenticare che sono stati anni di grande incertezza politica ed i terrorismo.
Ciao
Paolo
14/01/2017 20.29
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.449
Registrato il: 20/07/2016
Città: ACCIANO
Età: 56
Sesso: Femminile
Re:
Desnudo, 09/12/2006 01.27:

Mi piace molto l'interventi di Fly perchè ci ha ricordato che gli anni settanta sono stati anni molto tormentati e difficili. Spesso sul filo della nostalgia ricordiamo solo gli aspetti frivoli e piacevoli, ma non dobbiamo dimenticare che sono stati anni di grande incertezza politica ed i terrorismo.
Ciao
Paolo




2006

e dopo pochi anni inizia di nuovo la crisi affronatata diversamente e la povertà riemerge
14/01/2017 21.05
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Quota
OFFLINE
Post: 76.518
Registrato il: 12/02/2005
Sesso: Femminile
Admin
l'abbiamo affrontata e la stiamo affrontando diversamente
quelli non sono stati bei periodi e da un bel po' di anni la sytoria si ripete
24/03/2017 12.04
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Quota
ONLINE
Post: 16
Registrato il: 24/03/2017
Città: BIENTINA
Età: 42
Sesso: Maschile
imparare ma non ripetere...speriamo
24/03/2017 12.51
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Quota
OFFLINE
Post: 2.189
Registrato il: 23/01/2007
Città: MOSCUFO
Età: 53
Sesso: Maschile
Naufrago sul pianeta Terra.
Fra l'Austerity e la crisi attuale preferisco la prima almeno la gente re-imparava a camminare e l'aria era un po' più respirabile.


<-------------------------->


★ ☆ ★ ☆ ★ ☆ ★ ☆ ★ ☆
Ci diranno che le prossime centrali nucleari saranno sicurissime ... diffidate dicevano la stessa cosa delle prime fatte e la storia insegna, vedi Titanic, che non esiste cosa sicura fatta dall'uomo.
Socio A.N.AB. ... http://www.abruzzonaturista.it/
27/03/2017 10.45
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.938
Registrato il: 30/10/2006
Città: PADOVA
Età: 52
Sesso: Maschile
Il Joker dell'Oasi
Ricordo che per me che avevo 9 anni era una festa.
Girare coi pattini per strada......

I miei non avevano la macchina quindi per loro il disagio era nullo
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 16.33. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2017 FFZ srl - www.freeforumzone.com